Homepage > Sostenibilità in Iren >

Strategie di sostenibilità


Nel 2017 il Gruppo Iren ha approfondito i più importanti macro-trend globali al 2030 con l’obiettivo di delineare linee guida strategiche ancora più efficaci, in grado di anticipare nuovi bisogni e innovative soluzioni. Si tratta di tendenze che saranno determinanti per il raggiungimento degli obiettivi di crescita e sviluppo posti a base del Piano strategico al 2022. Le principali macro-tendenze su cui il Gruppo focalizza la propria attenzione sono:
  • energia in transizione: i progressi tecnologici produrranno reti più intelligenti, generando nuovi modelli di business. La crescente competizione accelererà il processo di consolidamento già avviato. L’espansione delle rinnovabili spingerà per una maggiore flessibilità termoelettrica;
  • risorse sostenibili: il gap da colmare nell'efficienza energetica rispetto all'Europa aprirà nuove opportunità. L'economia circolare sarà sempre più dominante, creando nuovi scenari nel settore del trattamento dei rifiuti. Il teleriscaldamento sarà più caratterizzato dalla convergenza con le rinnovabili, il teleraffrescamento, la digitalizzazione;
  • rivoluzione tecnologica: algoritmi di apprendimento automatico cambieranno il modo di affrontare i costi operativi e la gestione del credito e la digitalizzazione creerà nuove modalità di relazione con clienti e fornitori;
  • ruolo centrale del cliente: cambierà il paradigma da utente passivo a prosumer attivo e completamente digitale, grazie anche allo sviluppo della generazione distribuita; l’e-mobility, la mobilità condivisa e la guida autonoma trasformeranno il modo di muoversi e la percezione delle distanze.
I PILASTRI STRATEGICI DEL PIANO INDUSTRIALE AL 2022



Cliente/Cittadino: diventano essenziali nello studio di offerte innovative. Il Cliente assume un ruolo attivo nelle proprie scelte d’acquisto. Grazie alla rivoluzione tecnologica e digitale, può acquisire informazioni, confrontarsi e decidere in maniera immediata e indipendente sulla base delle caratteristiche intrinseche del prodotto, prendendone in considerazione anche gli effetti sull’ambiente nel quale vive e lavora.

Sviluppo ed efficienza: sono fondamentali per garantire maggiore profittabilità, utili e dividendi. La continua ricerca verso la massima integrazione, l’ottimizzazione dei processi, l’agilità e l’efficacia nelle decisioni e l’unitarietà di visione sono elementi fondamentali per raggiungere gli sfidanti obiettivi di sviluppo del Gruppo.

Sostenibilità e cura delle risorse umane: una rinnovata attenzione verso due temi sempre più imprescindibili. La sostenibilità ambientale sarà ancor più centrale nelle scelte future del Gruppo, impegnato a contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dalle Nazioni Unite. La stessa cura viene posta anche nella gestione del proprio capitale umano grazie ad iniziative mirate a incrementare soddisfazione, motivazione e meritocrazia.