Homepage > Stakeholder > Azionisti e finanziatori >

Secondo Green Bond di 500 milioni di euro per altri 12 progetti di sostenibilità ambientale


Il 12 settembre 2018 Iren ha concluso con pieno successo l’emissione del suo secondo Green Bond (rating Fitch BBB) della durata di 7 anni per un importo complessivo di 500 milioni di euro. L’operazione rafforza la presenza nel segmento green di Iren, la prima local utility ad aver emesso due Green Bond per un valore complessivo di 1 miliardo di euro, (il primo pari a 500 milioni di euro a ottobre 2017) che rappresentano circa il 40% del portafoglio obbligazionario del Gruppo. L’operazione ha fatto registrare una risposta molto positiva da parte degli investitori con adesioni di circa 4,5 volte superiori all’offerta e con un’elevata qualità e un’ampia diversificazione geografica degli Investitori Socialmente Responsabili (SRI), consentendo al Gruppo una maggiore diversificazione della propria base di investitori.

Il successo dell’operazione testimonia il forte apprezzamento degli investitori verso il credito ed il Sustainable Financing framework di Iren: gli investitori green sono stati stimati pari a circa il 51% dell’ammontare allocato, in forte aumento rispetto alla precedente emissione del 2017 in cui si stimavano pari al 25%. Il Green Bond, emesso nel 2018 è stato destinato al rifinanziamento di 16 progetti, riconducibili a cinque categorie: efficienza energetica, fonti rinnovabili, efficientamento nella gestione del ciclo dei rifiuti, riciclo e depurazione delle acque reflue, e-mobility.

Per maggiori informazioni sul Green Bond Iren, clicca qui

Distribuzione del finanziamento per categoria di progetti al 31/12/2018 (%)