Homepage > Stakeholder > Generazioni future >

Circa 78.900 persone e oltre 560 scuole coinvolte da Edu.Iren


Da molti anni il Gruppo Iren è impegnato nell’educazione, la via più efficace e strategica per l’affermazione di una cultura della sostenibilità e dell’innovazione.
Punto di partenza è il progetto Edu.Iren che mette a disposizione un catalogo di proposte formative gratuite per studenti ed insegnanti sui temi della sostenibilità, dell’acqua, dell’energia e dell’ambiente.

Nel 2018 Edu.Iren ha coinvolto 78.893 persone con le proprie offerte formative e con 60 progetti didattici, interessando più di 560 scuole.
L’offerta formativa è stata estesa oltre il tradizionale periodo dell’anno scolastico per renderla disponibile alle tante esperienze estive che interessano i più giovani e sono stati intensificati i momenti formativi dedicati agli adulti.
Iren nel 2018 ha offerto maggiori possibilità di vivere e conoscere gli impianti.

Il Parco Acque Depurate (PAD) di Mancasale a Reggio Emilia, principale impianto al servizio del territorio reggiano e primo esempio in Emilia Romagna di riuso delle acque depurate in coltivazioni di pregio, è stato trasformato in un parco eco-industriale, aperto alla cittadinanza con una mission educativa, dove possano coesistere attività lavorative e culturali. Il parco è dotato di un percorso pedonale a 10 tappe con segnaletica informativa e mappe ad alta accessibilità, per facilitare la visita guidata dai dipendenti che gestiscono l’impianto.
La Centrale Mini Hydro La Loggia di Torino ha ospitato una delle tappe italiane del World Fish Migration Day 2018.
Il termovalorizzatore di Torino continua ad essere uno dei pochi impianti ad offrire un percorso didattico innovativo, progettato con Xkè, ed è stato visitato da quasi 5.500 persone nel 2018.

Sono stati aperti anche piccoli impianti come il Centro di Raccolta di via Arbe a Torino, che ha ospitato “Una notte differenziata” con musica e laboratori scientifici.


EduIren - A scuola di sostenibilità