Homepage > Stakeholder > Istituzioni >

Lotta alla corruzione


Nello svolgimento delle proprie attività, le Società del Gruppo Iren si interfacciano frequentemente con la Pubblica Amministrazione e con i terzi, nel rispetto dei principi stabiliti nel Codice Etico e nel Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/2001, che esprimono indirizzi e regole di condotta volti a prevenire, per quanto possibile, la commissione dei reati rilevanti ai sensi del decreto stesso, tra cui la corruzione.
Nel 2017 è stata approvata la nuova versione del Modello 231: in particolare sono state individuate le attività sensibili al rischio corruzione, per le quali sono previste idonee regole interne ad integrazione del Codice Etico (principi generali di controllo e protocolli specifici di comportamento e di controllo).  
 
La mappatura dei processi, il risk-self assessment e la predisposizione del Modello 231, oltre che la diffusione e le iniziative formative sul Modello stesso, contribuiscono alla formazione interna sulle tematiche anticorruzione che, nel 2017, ha coinvolto circa 3.200 dipendenti che rappresentano la totalità delle persone con effettive responsabilità in materia.

Personale formato sulla politiche e procedure di prevenzione della corruzione