Homepage > Stakeholder > Persone Iren >

1.807 donne lavorano nel Gruppo e il 46% del CdA è “rosa”


Il personale femminile nel Gruppo è pari a circa il 26% del totale dei dipendenti, ossia 1.807 persone: una presenza in crescita rispetto agli anni precedenti, seppur condizionata dalle specifiche caratteristiche tecniche e lavorative delle attività svolte e dalla relativa ridotta offerta, del mercato del lavoro e scolastico, di figure professionali femminili rispondenti a tali caratteristiche.

Le politiche attuate sul fronte della non discriminazione in fase di selezione, ma anche in termini di valorizzazione delle competenze, di impulso alla managerialità al femminile e di sviluppo di strumenti di conciliazione vita-lavoro, hanno incrementato l’attrattività del Gruppo per il personale femminile anche all’interno di famiglie professionali, tipicamente connotate da una forte componente tecnica, storicamente “riservate” ad una popolazione prettamente maschile. Il recente inserimento di giovani donne laureate, anche su settori strettamente tecnici come quello ingegneristico in ambito waste o site&network, ne è una dimostrazione.

Complessivamente nei Consigli di Amministrazione delle Società del Gruppo si contano 30 donne, pari a circa il 24,2% del totale dei componenti. Nel Consiglio di Amministrazione della Capogruppo, le donne rappresentano il 46,2% dei componenti.


Presenza femminile